Giornata 2 Giugno a Matera


Giornata del 2 Giugno Matera e Oasi San Giulian§

Orari e Itinerari:

- Ore 9.30 Appuntamento in Piazza Vittorio Veneto;

- Visita di Matera, tra i Sassi e la festa della Repubblica;

- Prima di pranzo partenza per l'Oasi WWF di San Giuliano, per i materani che vogliono pranzare a casa l'appuntamento è dopo pranzo all'Oasi !!!

- per chi vuol pranzare all'aria aperta c'è l'area attrezzata per pic-nic e barbecue, è necessario portarsi il pranzo a sacco poiché l'area dispone solo di zone sosta con tavoli e sedie e frigobar per bevande.

- da ora di pranzo al tramonto si parte con tutte le attività dell'Oasi:
Tiro con l'Arco, Bird-Watching, Trekking sul Lago, Arrampicata sugli Alberi, visita al Museo Naturalistico.

- Fino al Tramonto la Natura ci Aspetta ;-)

Le Previsioni Meteo per Matera prevedono cielo sereno con temperature di 23 -29 gradi !!!

Ripeto per chi non lo ricorda:
il costo totale per l'intera giornata è di euro 9.90 a persona !

Per ulteriori informazioni potete contattarmi al numero 



o vai sul mio sito http://isassidimatera.com  


Uccio Acquasanta

Offerte Ponte 2 Giugno Matera



Offerte del 2 Giugno

Salute a tutti, siete pronti a trascorrere il ponte del 2 giugno nei Sassi di Matera ?
Ho proprio quello che fa per voi.
Tra la domenica del 1 e il lunedi del 2 giugno saranno tante le attività che allieteranno le vostre giornate. 
Una visita guidata nei Sassi, un percorso escursionistico lungo i vecchi sentieri della Murgia Materana ed il Parco delle Chiese Rupestri. 
Scopriremo la vita degli eremiti e dei popoli materani.
E inoltre volevo dirvi che le 2 giornate saranno divise in 2 momenti, uno che si svolgerà a Matera, e il secondo in cui raggiungeremo l'Oasi naturalistica del WWF per le attività di trekking, tiro con l'arco, bird-watching, mountain bike, arrampicata sugli alberi, adatte a tutta la famiglia,  e soprattutto ai bambini. 
Ci sono anche aree attrezzate per pic-nic e barbecue. 
Concluderemo le 2 giornate con la visita didattica al museo dell'Oasi, dove avremo la possibilità di conoscere gli animali del sito.
Il costo totale per l'intera giornata è di euro 9.90 a persona !

Per ulteriori informazioni potete contattarmi al numero 



o vai sul mio sito alle giornate del due giugno  

2 giugno Matera


Ponte del 2 giugno a Matera. 
Il 2 giugno 2014 sarà dedicato alla natura e alle attività all'aria aperta.
Escursioni nel parco delle chiese rupestri del materano.
Visita all'oasi naturalistica di San Giuliano. 
La giornata sarà dedicata alle attività di:
trekking, arrampicata sugli alberi, tiro con l'arco, passeggiate a cavallo, escursioni in mountain bike, bird-watching, area pic-nic, museo degli animali del lago ed altro ancora.
Ti aspetto il 2 giugno a Matera per trascorrere insieme una giornata nel verde !!!

Per info contattami al 388.3004553 

o vai sul mio sito http://isassidimatera.com

Notte dei Musei 2014 in Basilicata


Il MiBAC organizza il 17 maggio 2014 “La Notte dei Musei”, l’evento di respiro europeo che, dalle 20.00 alle 24.00, apre le porte di musei ed aree archeologiche gratuitamente o al prezzo simbolico di 1 euro. Un'occasione imperdibile per vivere un’emozionante ed insolita fruizione del patrimonio artistico italiano dedicata a tutti coloro che non riescono a farlo nei consueti orari di visita.
In Basilicata sarà possibile visitare, pagando solo 1 euro, il Museo Archeologico Nazionale "Domenico Ridola" di Matera, il Museo Archeologico Nazionale di Melfi, il Museo Archeologico Nazionale di Venosa, il Museo Archeologico Nazionale della Basilicata "Dinu Adamesteanu" a Potenza e il Museo Archeologico Nazionale della Siritide di Policoro. Ingresso gratuito invece per il Museo Archeologico Nazionale di Muro Lucano e per l’Area espositiva di Palazzo Ducale a Tricarico.

Nel programma è compreso anche il Musma, Museo dell'arte Contemporanea, con ingresso gratuito... ;-)


Ingresso ad 1 Euro sabato 17 maggio dalle 20 alle 24 anche in Basilicata nei musei e nelle aree archeologiche.


Per maggiori info: 

http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/index.html#&panel1-1

17 maggio 2014 - Le Orchidee di Moliterno

Appuntamento a sabato 17 Maggio 2014 per vedere le stupende orchidee spontanee del Bosco Faggeto di Moliterno. 
Ad attenderci il CEAS di Moliterno per un itinerario tra i più spettacolari per ammirare le orchidee che crescono spontanee nei boschi della Val d'Agri.

Elezioni Europee 25 Maggio 2014

Elezioni europee 2014 come si vota il 25 maggio 2014


Elezioni europee, cosa si va a votare? Secondo un recente sondaggio, molti italiani ignorano che, tra meno di due settimane, saremo chiamati alle urne per eleggere il nuovo Parlamento europeo.
Forse, ancora di più sono gli elettori inconsapevoli che, per la prima volta in assoluto, l’ente rinnovato di Strasburgo e Bruxelles eleggerà il presidente della Commissione europea.
E’ per questa ragione, infatti, che vediamo, insieme ai simboli dei soliti partiti, il nome del favorito per la presidenza della Commissione che già fu di Romano Prodi e Manuel Barroso.
Nello specifico, domenica 25 maggio, il voto dei cittadini dell’Unione europea servirà per eleggere i futuri 751 membri del Parlamento, di cui 73 saliranno al seggio in Italia, a  rappresentanza dei 28 Paesi che a oggi fanno parte dell’unione, con gli oltre 500 milioni di persone che vivono entro i suoi confini.
La Commissione europea rappresenta, di fatto, il governo dell’Unione europea, avendo poteri esecutivi in seno ad essa e, per questa ragione, il voto del Parlamento di quest’anno diventa particolarmente significativo, poiché per la prima volta il Presidente sarà diretta espressione del voto popolare.
Allo stesso modo, il programma politico del neo presidente, andrà sottoposto al vaglio del Parlamentorinnovato, il quale, a maggioranza assoluta, dovrà dare il proprio benestare al suo insediamento.
In Italia, potranno votare i cittadini maggiorenni e comunitari in possesso dei diritti politici. Per ogni elettore, sarà possibile esprimere la propria preferenza votando la lista scelta e indicando, contestualmente, fino a tre preferenze. In questo senso, secondo la recente legge 65/2014, in caso di tre preferenze a candidati dello stesso genere, la terza andrà annullata in sede di scrutinio. Per converso, nel caso di due preferenze, queste potranno andare a due candidati del medesimo genere.

San Costantino Albanese 11/5/2014 - MADONNA della STELLA


La statua della Madonna della Stella è ospitata nell’ omonimo Santuario. 



Tre settimane prima della celebrazione della Festa, la statua viene traslata nella Chiesa Madre per poi essere riportata al Santuario la seconda domenica di maggio.
Il cuore delle celebrazioni in occasione della festa Madonna della Stella è rappresentato dall’accensione di caratteristici pupazzi denominati  nusazit che sono messi su un palco nella Piazza principale del paese, posta di fronte alla Chiesa Madre, e accesi al momento in cui la Madonna è portata fuori dalla chiesa, alla fine della messa e prima dell’inizio della processione diretta al Santuario.
I pupazzi  antropomorfi di cartapesta  sono costruiti con opportune intelaiature (armaxhi) di legno, e sono poi vestiti con i costumi raffiguranti elementi del folclore locale. Tali pupazzi sono riempiti opportunamente con polvere pirica e razzi al fine di generare un moto (in alcuni rotatorio intorno al proprio asse in altri di altro tipo) che si conclude per ognuno di essi con la detonazione finale.
Si tratta di pupazzi a grandezza naturale che raffigurano i seguenti personaggi: una donna (nusja), un pastore (Kapjel picut), due fabbri (furxharet) e il diavolo (djallthi).
La donna  è vestita con il costume di gala albanese; l’uomo, vestito con il tradizionale costume con il cappello a punta, porta due forme di ricotta; il Diavolo, solitamente raffigurato secondo l’iconografia locale, cioè con due facce, quattro corna, i piedi a zoccolo di cavallo (këmbrrutullore),  porta in mano una forca (furrçilja) e la catena del paiolo (kamastra); I primi ad essere  “accesi” sono due pupazzi raffiguranti i fabbri (furxharet) intenti a lavorare su di un incudine, successivamente vengono innescate le micce dei restanti “personaggi” nell’ordine: il pastore (kapjel picuti) la donna (nusja) ed infine il pupazzo raffigurante il diavolo (djallthi).

Oltre ai Nusazit, in occasione della festa, viene preparato un altro pupazzo in cartapesta ed imbottito di polvere pirica, raffigurante un cavallo col Cavaliere (kali) pieno anch’esso di petardi, che viene acceso la sera della vigilia della festa in piazza. Il cavallo con il cavaliere ha un telaio rettangolare ed è trasportato con passo saltellante da un uomo posto al suo interno.  I petardi, collocati attorno al telaio rettangolare, sono posti in modo da non arrecare alcun danno al volontario che trasporta il cavallo.